In rotta contro le barriere

Livorno

In rotta contro le barriere

Due giorni dopo aver incontrato i protagonisti della storia di questa settimana, arriva in redazione la mail di Roberto. Roberto è il webmaster dell’associazione “Diversamente Marinai”, il punto di riferimento digitale: ha creato il sito per far conoscere questo gruppo speciale. Così infatti li abbiamo trovati anche noi. Il suo costante e minuzioso lavoro porta ovunque le immagini, i video e la musica delle crociere a bordo della “Velagodete”, la barca su cui un gruppo di giovani uomini (disabili e non) porta per mare ragazzi con problemi fisici e psichici. Ma Roberto non si muove da casa. E’ inchiodato al suo letto da una grave forma di disabilità fisica. Lo raggiungo al telefono e mi racconta emozionato che lui non può navigare per mare, così lo fa sul web. Questo è il suo modo di partecipare a un grande sogno: far vivere la vela anche a chi ha malattie o disturbi gravi, come l’autismo. La telefonata si chiude sul nostro rammarico di non poter includere Roberto nel video di Sogni possibili. Ma è un problema nostro, come tutti gli atteggiamenti pietisti e patetici che tendiamo ad avere verso i disabili. Quei limiti che attribuiamo loro e che invece sono dentro di noi. Per me – mi dice lui- non conta essere visto, ma che il mio sogno, che è anche quello dei miei amici, diventi possibile. Guardate la storia di Roberto, e poi Alessio, Luca, Losan e Marco su www.sognipossibili.donnamoderna.com